Indice L'area di Broca
 
L'Area di Broca
Indice n.70
 

Mediateca Italiana
 
Mediateca Italiana

 

 

"L'area di Broca", XXVI, 70, 1999

COLORI

 

Note bio-bibliografiche dei collaboratori
 

Mariella Bettarini è nata nel 1942 a Firenze, dove vive e lavora. Nel '73 ha fondato e diretto il quadrimestrale di poesia "Salvo imprevisti" e attualmente dirige "L'area di Broca". Con Gabriella Maleti cura le Edizioni Gazebo. Collabora a varie riviste. Ha pubblicato più di venti libri di poesia, cinque di narrativa, due di saggistica, oltre a vari interventi critici in volumi antologici. Negli anni Settanta ha tradotto alcuni scritti di Simone Weil. Con i genitori di Alice Sturiale ha curato Il libro di Alice (Polistampa, 1996; Rizzoli, 1997), tradotto in molte lingue.

Kiki Franceschi, nata a Livorno nel 1945, si è laureata in lingue all'università di Pisa. Vive a Firenze. Inista dal 1977, nel '78 dà vita con Andrea Chiarantini alla "Operazione Lavoisier", ciclo di libri oggetto sulle "scorie d'artista", ora proprietà della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze. Ha realizzato una ventina di mostre personali e collettive in tutto il mondo. È autrice di numerose pubblicazioni. Dal 1990 si dedica alla poesia sonora sperimentale.

Alessandro Franci, nato nel 1954 a Firenze, dove si è laureato in architettura, vive a Compiobbi (FI). Nel 1988 ha pubblicato nelle Edizioni Gazebo il libro di poesie Senza luogo e nel 1994, per le stesse Edizioni, i racconti Delitti marginali. È stato redattore di "Salvo imprevisti" e lo è de "L'area di Broca".

Alessandro Ghignoli è nato nel 1967 a Pesaro e attualmente vive a Madrid. Laureato in Lingua e Letteratura spagnola all'Università di Siena, ha studiato all'Università di Granada e di Kassel. Si è specializzato al corso di traduzione letteraria all'Università di Siena. Collabora con saggi critici, poesie e traduzioni varie a riviste italiane ed estere. Ha curato il libro di prose Rimanere senza città di Luis García Montero (Pistoia, 1999). È redattore de "L'area di Broca".

Sauro Giornali, nato a Firenze nel 1974, risiede a Pontassieve. È laureando in Storia e Critica del Cinema all'Università di Firenze. Si interessa anche di pittura, fotografia, regia e montaggio video.

Maria Grazia Lenisa, nata in provincia di Trento, vive a Terni. Dal 1955 ha pubblicato molti libri di poesia, tra cui Erotica (ed francese e italiana, 1979), L'ilarità di Apollo (1983), La ragazza di Arthur (1990), L'Acquario ardente (1995), Incendio e fuga (2000), ecc. Ha curato vari libri di critica letteraria dedicati, tra l'altro, all'opera di Andrea Zanzotto, di Giorgio Barberi Squarotti, ecc.

Laura Leoni, nata a Firenze nel 1952, da anni lavora presso la casa editrice La Nuova Italia. Presso le Edizioni Gazebo ha pubblicato il volume di versi Spoglia d'ali (1998). Si occupa anche di pittura.

Giacomo Leronni è nato nel 1963 a Gioia del Colle (Bari). Laureato in lingua e letteratura francese, ha partecipato all'edizione 1999 del convegno/laboratorio RicercarE, organizzato dal Comune di Reggio Emilia. Suoi testi sono stati pubblicati su varie riviste e sul settimanale "Avvenimenti".

Roberto Maggiani è nato a Carrara nel 1968 e vive a Loppiano (Firenze). Laureato all'Università di Pisa in fisica nucleare, ha pubblicato nelle Edizioni Gazebo due libri di poesia: Sì dopo sì (1998) e Forme e informe (2000).

Gabriella Maleti è nata a Marano sul Panaro (MO) nel 1942 e vive a Firenze. Fotografa, è anche autrice di video. Collabora a varie riviste letterarie. È stata redattrice di "Salvo imprevisti" ed attualmente lo è de "L'area di Broca". Cura con Mariella Bettarini le Edizioni Gazebo.

Ha pubblicato sette volumi di poesia (l'ultimo dei quali si intitola Fotografia, Firenze, 1999) e alcuni di narrativa, tra cui: Morta famiglia (1991), Due racconti (1995) e Amari asili (1995), tradotto in inglese dalla Edizioni Carcanet (Manchester, 1999). Suoi racconti sono pubblicati su quotidiani , riviste e volumi antologici.

Loretto Mattonai, nato a Palaia (Pisa) nel 1955, risiede in Tampiano. Laureatosi in Lettere Moderne all'Università di Pisa, nelle Edizioni Gazebo ha pubblicato cinque libri di poesia: Canti cloridrici ciarlieri (1985), L'attrito del vedere (1988), Per un cosmo indiziario (1992, Piccole nozze (1995) e Cinque lepri lontane (1998).

Daniela Monreale, nata a Palermo nel 1963, vive a Figline Valdarno. Diplomata all'Accademia di belle Arti, ha pubblicato tre volumi di poesia. Collabora a vari periodi ed è redattrice del quadrimestrale "Malvagia".

Luis García Montero (Granata,1958) è oggi in Spagna uno dei poeti più importanti. Ha vinto il premio "Nacional de Poesía ('95) con Habitaciones separadas (Camere separate, Le Lettere, Firenze, 2000, traduzione di Alessandro Ghignoli) ed è autore di una vasta opera poetica e saggistica.

Maria Pia Moschini è nata nel 1939 a Firenze, dove vive. Si occupa di letteratura e di teatro. Poeta lineare, pubblica nel 1983 Rizomata. Nello stesso anno fonda "Intravisioni Area", spazio di ricerca artistica in cui predomina il Laboratorio della Parola. Autrice di varie opere per il teatro, nel 1997 ha pubblicato nelle Edizioni Gazebo il volume di testi teatrali Bataclan È redattrice de "L'area di Broca".

Marisa Papa Ruggiero, nata a Roma nel 1943, vive e lavora a Napoli. Docente di materie artistiche, opera nel settore delle arti visive e della ricerca poetica. Ha pubblicato quattro libri di poesia. È presente in antologie di poesia e collabora a varie riviste di ricerca letteraria. È redattrice di "Oltranza".

Paolo Parente è nato nel 1954. Dal 1998 vive in una casa che ha costruito ispirandosi ai principi della bio-architettura nelle colline della Brianza. Ha collaborato con scritti, rubriche e video ad alcune riviste e ha esposto in gallerie italiane e straniere.

Donata Passanisi è nata a Catania nel 1950. Vive a Parma. Ha pubblicato sei libri di poesia e prosa poetica, l'ultimo dei quali si intitola Uno sguardo caduto (Lecce, 2000). Suoi testi figurano in antologie e riviste.

Sergio Pazzini è nato nel 1946 a Savignano di Rigo (Forlì) e vive a Firenze. Si dedica alla prosa e alla poesia. Nell'aprile 2000 è uscito, nelle Edizioni Gazebo, il suo primo romanzo dal titolo I colori del buio.

Paolo Pettinari, nato a Senigallia nel 1957, vive e lavora a Firenze dove si è laureato in lingua e letteratura inglese. Nel 1987, nella collana Gazebo, ha pubblicato il libro di versi Sidera. Nel 1993 è uscito Il segno tagliente, un saggio sulla retorica della satira scritto in collaborazione con L.Contemori. Nel 1992 ha dato vita a "Uroboro", rivista elettronica di letteratura e critica. È redattore de "L'area di Broca". Cura le Edizioni Mediateca.

Gianna Pinotti è nata a Mantova nel 1963. Laureatasi a Bologna con una tesi in Storia dell'Arte Contemporanea, ha studiato canto al Conservatorio di Mantova. Ha insegnato Storia della Musica al Teatro alla Scala di Milano. Ha pubblicato poesia in riviste e volumi singoli e antologici e, nelle Edizioni Gazebo (1998), il libro di versi Triàmaris. Ha inoltre pubblicato studi e saggi di Storia dell'Arte.

Sileno Poli. Pseudonimo di Fabrizio Silei, nato a Firenze il 1 luglio 1967, vive a Castelvecchio, un piccolo paese della Svizzera pesciatina (Pistoia). Nelle Edizioni Gazebo è in via di pubblicazione una raccolta di racconti dal titolo Cose da non raccontarsi.

Paolo Polvani è nato a Barletta, dove vive. Ha pubblicato tre libri di versi. Sue poesie sono apparse su varie riviste. È presente in diverse antologie.

Barbara Pumhösel è nata in Austria nel 1959. Dopo vari lavori e spostamenti, si è laureata in Lingue e Letterature Straniere all'Università di Vienna. Dal 1988 vive a Bagno a Ripoli (FI). Attualmente collabora a un progetto di promozione della lettura nelle scuole dell'obbligo.

Aldo Remorini è nato nel 1949 a Bientina (PI), dove vive. Ha pubblicato due libri di poesia: Spaese (1978) e Innocuo dialogo con l'amore quotidiano (1989). Da quest'ultimo testo sono stati tratti due lavori teatrali: "Amosfera" e "Il bagaglio rosa". Sue poesie sono apparse su varie riviste.

Giovanni R. Ricci è nato nel 1953 a Pisa, dove vive. Laureatosi in lettere con una tesi di semiotica teatrale, si è specializzato in Psicologia presso la Facoltà medica dell'Università di Siena. Insegna storia dello spettacolo all'Accademia di Belle Arti di Carrara. Nel 1976 ha pubblicato nei Quaderni di "Salvo imprevisti" il libro di versi Il giuoco di Marienbad. Ha curato per Sellerio la riedizione di un testo settecentesco sul pantomimo classico (V. Requeno, L'arte di gestire con le mani). Nei Quaderni di Gazebo ha pubblicato il saggio L'interpretazione rimossa (Firenze, 1999). Redattore di "Salvo imprevisti" dal 1973, lo è de "L'area di Broca".

Pino Salice è nato a Reggio Calabria nel 1944. Laureato in Lettere Moderne all'università di Messina, è stato ordinario di italiano, latino e storia presso l'Istituto magistrale "T. Gulli" di Reggio Calabria. Nella Collana Gazebo ha pubblicato il libro di poesia Mare delle pronunzie (1997).

Massimo Sannelli è nato ad Alberga (Savona) nel 1973. Ha tradotto Sulla gelosia di Boezio di Dacia (1997) e Sulla gelosia di Anonimo di Erfurt (1998), Ha pubblicato saggi e testi per voce ("Antilibri", Genova 1999). Suoi articoli e traduzioni sono apparsi su "Poesia", "Medioevo Romanzo", ecc.

Mirko Servetti, nato ad Alassio nel 1953, risiede ad Imperia. Ha pubblicato quattro libri di poesia. È presente in vari periodici di letteratura e in antologie. Suoi testi sono in antologie in tape curate da Carla Bertola e dalla rivista "Tam-Tam". Nel 1966, con la collaborazione di pazienti di un centro di riabilitazione psichiatrica, ha realizzato la video-performance "Ciak.. si gira!".

Marco Simonelli è nato a Firenze nel 1979. Ha pubblicato tre libri di poesia, l'ultimo dei quali, Notturno per grondaia e fili della luce, nel 1999 con le Edizioni Gazebo.

Serena Stefani (Pitigliano, 1973) vive a Firenze. Laureanda in Lettere Moderne, lavora ad una tesi sui "Modelli danteschi nel cinema di Pasolini". Organizza cineforum di approfondimento critico nel circuito cittadino. Ha interpretato i "Piccoli teatri" di M. P. Moschini.

Carlo Taddeo è nato a Roma nel 1972. Si è laureato in Letterature Comparate e la sua tesi è stata segnalata al Premio Montale 1999. È animatore teatrale nella compagnia di teatro per ragazzi "Il cantafavole". Si interessa attivamente di nonviolenza. Lavora alla diffusione della letteratura rumena.

Roberto Voller (Firenze, 1938) è stato per lunghi anni nella redazione di "Salvo imprevisti". Redattore a suo tempo di "Abiti Lavoro", ha fatto parte della cooperativa libraria "Punti di mutamento". È presente in varie antologie e riviste letterarie. Ha pubblicato tre libri di poesia e due ciclostilati, di cui uno con Luigi Di Ruscio.

 


 
Inizio