Arretrati L'area di Broca
 
Altri fascicoli

Leggi
le altre risposte

 

Materiali di riflessione e confronto
- Chi Ŕ il poeta?
-
Salvo imprevisti (i numeri sulla "poesia")

Mediateca Italiana
 
Mediateca Italiana

 

 
L'area di Broca

Poesia XXI
cinque domande per provare a capire
cos'Ŕ, dov'Ŕ, dove va la poesia
in questo inizio di XXI secolo?

Roberto Mosi: "Le onde accarezzano..."

La nuova stagione

Le onde accarezzano
il mio passo sulla sabbia
fra i resti delle mareggiate
invernali, una festa di colori
sulle dune, la soldanella
rosa, i cardi viola, il giallo
del papavero delle spiagge.

Cammino in compagnia
di pensieri per la nuova
stagione della poesia: si sta,
forse, liberando dal fondo
opaco delle imitazioni,
dagli sperimenti futuristi,
da oscuritÓ in–comprensibili?

Nelle voci che porta il vento
nel volo di rondine delle pagine
suonano parole sincere
immerse nel flusso dei giorni,
interpreti di sogni, di dolori
di affetti che tracciano
l’arcobaleno della vita.

Vengono incontro amici,
arbitri vestiti di nero,
in mano libri di poesia
parlano, scuotono la testa
le bocche storte, i piedi
impigliati nelle posidonie
strappate dal fondo del mare.

Ragazzi al largo sono
in attesa che il vento sollevi
onde lunghe da cavalcare
danzando sulle tavole
fra scie di spruzzi.
Giovani scendono in acqua
su windsurf trascinati da gonfi
aquiloni, sulla tela disegnati
versi di rivolta, d’amore.

Bambini giocano con parole
“poche e rare”, scoprono “versi
pazzi, come il cavallo imbizzarrito,
ardenti come il fuoco” *, scintille
di felicitÓ, di riscatto dalla paura.

Affidano parole al vento
volano sulle dune, sfiorano i fiori
che annunciano la nuova stagione.

* Dall’intervista alla poetessa Chandra Livia Candiani, a cura di Maria Novella De Luca, “Il Venerdý di Repubblica”, 20 aprile 2018.

[Roberto Mosi]