Arretrati L'area di Broca
 
Altri fascicoli

Leggi
le altre risposte

 

Materiali di riflessione e confronto
- Chi il poeta?
-
Salvo imprevisti (i numeri sulla "poesia")

Mediateca Italiana
 
Mediateca Italiana

 

 
L'area di Broca

Poesia XXI
cinque domande per provare a capire
cos', dov', dove va la poesia
in questo inizio di XXI secolo?

Silvia Batisti: "La poesia uno..."

La poesia uno stato di quiete
in un mondo folle ubriaco di nulla.

La poesia un miraggio prolungato
di uno stato di sonno
e rimanere vecchi vuol dire cavalcare
ombre di anni passati.
La vecchiaia dei poeti vorace
e stanno in pensione con i demoni
a succhiare mammelle celesti.

Il poeta figlio degenere che scrive
per non vivere la mortificazione del presente
fra idioti in costumi porno e doganieri sbarcati
alla foce del mare fra malattie mortali.

Il poeta vive in un paesaggio esotico,
in un deforme specchio di finzione.
E come gli uccelli canori il poeta
un messaggero di dolore
e il dolore cade sotto forma di neve
che trascina sul fondo immagini scomposte.

[Silvia Batisti]